Come si usa Tagli.me?

Abbiamo cercato di organizzare il sito nella maniera più semplice ed intuitiva possibile. Tuttavia, una bussola può sempre tornare utile.

LA STRISCIA DEI MENÙ – Sotto la testata si trovano quattro menù: il secondo, (“Come si usa Tagli.me”) lo state leggendo; il primo (“Chi siamo?”) ospita una breve bio di tutti coloro che hanno collaborato in prima persona con Tagli.me; il terzo (“Contatti”) contiene tutti i modi con cui i lettori possono raggiungerci, magari inviandoci i loro pezzi; il quarto (“Manifesto”) indica le due linee guida principali di Tagli.me.

I LINK – Gli articoli, per quanto possibile, sono corredati di link ad altri giornali, a video youtube, a fonti di vario genere, a Wikipedia per aiutare a spiegare un termine o un personaggio che nella stesura immediata dell’articolo viene dato per scontato. Appaiono colorati di rosso e cliccandoli si apre una finestra nuova nel browser: magari non vi servono, ma magari vi fan scoprire qualcosa di nuovo. Non abbiate paura di usarli!

USATE I TAG E LE CATEGORIE – Nella sezione centrale della pagina vengono pubblicati gli articoli in ordine cronologico. In alto a destra, per ogni articolo, c’è un riquadrino grigio è indicata la categoria: cliccando appariranno tutti gli scritti accomunati dalla matrice di base (tutti gli Smash!, tutti i racconti, tutti gli articoli sui viaggi, tutti gli articoli sulla politica ecc…). Una volta letto l’articolo, se vi interessa l’argomento, potete andare al fondo per trovare tutte le sottocategorie (i tag). In maniera analoga alle categorie, cliccando su ciascun tag vi verranno proposti tutti i pezzi riferiti a quel determinato argomento. Il tag è più specifico della categoria: se la categoria è “Sport”, il tag è “calcio”, se la categoria è “Politica”, il tag è “Barack Obama”; ma cliccando su “calcio” appariranno scritti non per forza incasellati nella categoria “Sport” (ma magari in “Racconti, “Società”, “Politica”…). I tag possono anche essere utilizzati per leggere tutti i pezzi dello stesso autore: basta cliccare il nome e cognome dell’autore per veder apparire tutti gli articoli a sua firma.

NAVIGACI! – In fondo ad ogni articolo, due piccoli link rossi accompagnati ciascuno da una freccetta segnalano qual è l’articolo precedente e quale quello successivo, in ordine cronologico generale.

LA FASCIA SINISTRA – A sinistra è collocato un primo colonnone di aggiornamento e archivio: trovate tre immagini che vi conducono ai “piatti forti” di Tagli, la sezione Politica, la sezione Scienza e il Reparto Bufale. Quindi, due metodi per consultare l’archivio: il primo con un menù a tendina delle categorie e il secondo tramite un calendario, anche questo a tendina, che vi permetterà di guardare mese per mese. Quindi, trovate un altro elenco con i 5 commenti più recenti ed infine l’elenco dei nostri autori: cliccando sul nome appariranno tutti gli articoli scritti a medesima firma, cliccando sul titolo che compare di fianco verrete condotti all’ultimo post.

LA FASCIA DESTRA – A destra del corpo centrale si trova un secondo colonnone. In testa vi è il tasto “Search” per la ricerca interna agli articoli del sito, a cui segue il campo per iscriversi alla newsletter (vedi sotto). Sotto il “Search” c’è una griglia con le 10 pagine più visitate nelle ultime 36 ore: scoprite cosa fa tendenza! Il colonnone prosegue con il box di Facebook, che rimanda alla nostra pagina ufficiale. La Foto della Settimana è un’immagine suggestiva scelta nei meandri di Internet: se vi si clicca sopra, si viene collegati all’album fotografico della nostra pagina Facebook, dove potrete trovare tutte le Foto della Settimana passate e condividerle con gli amici.

TWITTER E GLI ARTICOLI RECENTI – In basso ci sono il box di Twitter: si può diventare follower dell’account Twitter direttamente dalla home page di Tagli.me. Basta cliccare il tasto opportuno nel riquadro dedicato. Vi consigliamo di diventare follower: in questo modo sarete aggiornati comodamente sui nuovi articoli usciti, o potrete seguire “da dentro” le nostre dirette Twitter. Sulla destra, invece, appaiono gli ultimi 10 articoli pubblicati.

LA NEWSLETTER – Se vi abbiamo convinto, se vi piace davvero il progetto, iscrivetevi alla newsletter. Nel colonnone di destra c’è uno spazio a cui teniamo molto: se siete utenti WordPress, potete iscrivervi; diversamente, digitate il vostro indirizzo e-mail. Questa azione vi permetterà di ricevere tutti gli aggiornamenti del sito in tempo reale o sul vostro account WordPress o sulla casella di posta elettronica. Cercheremo di meritare, con ogni articolo, la vostra fiducia.

Annunci

3 risposte a “Come si usa Tagli.me?

  1. mi piace il sito un pò meno il logo:la neutralità è per i vigliacchi.fra due parti con opinioni diverse deve esserci un arbitro…….e, si può essere agnostici

    • Come ha giustamente fatto notare Nicodaemon citando il Sommo Poeta, la neutralità a cui si fa riferimento è l’ignavia, ovvero il rifiutare di schierarsi per non esporsi, che è diverso dall’essere agnostico (in senso ampio, non solo religioso) che è invece il non prendere una posizione in quanto non in possesso dei mezzi per formulare tesi o risposte certe a un dato problema.
      Discorso diverso per l’arbitro…Se pensiamo ai Presidente della Repubblica, spesso hanno avuto posizioni molto nette riguardo a temi importanti (Pertini, Scalfaro, lo stesso Napolitano…), ma ciò non ha mai inficiato sul loro ruolo di super partes.
      La funzione di arbitro è un ruolo che prevede di mettere da parte le proprie opinioni personali in favore del dialogo delle altre parti coinvolte (e spesso la redazione di Tagli opera in questo senso), ma ben vengano arbitri che conoscono ciò che sono chiamati ad arbitrare (e quindi hanno una propria idea) 🙂
      Saluti,
      Carlo Alberto

  2. Ed elli a me: “Questo misero modo
    tengon l’anime triste di coloro
    che visser sanza infamia e sanza lodo.

    Mischiati sono a quel cattivo coro
    degli angeli che non furon ribelli
    né fuor fedeli a Dio, ma per sé foro:

    caccianli i cieli per non essere men belli,
    né lo profondo Inferno li riceve
    ch’alcuna gloria i rei avrebber d’elli.”

    Ed io: “Maestro, ch’è tanto greve
    a lor, che lamentar li fa sì forte?”
    Rispuose: “Dicerolti molto breve:

    Questi non hanno speranza di morte
    e la lor cieca vita è tanto bassa,
    che invidiosi son d’ogni altra sorte.

    Fama di loro il mondo esser non lassa
    misericordia e giustizia li sdegna.
    Non ragioniam di lor, ma guarda e passa.”

    Questa è la neutralità vigliacca cui ci si riferisce nel logo, non quella dell’arbitro o dell’agnostico 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...