Dieci canzoni grottesche che (forse) avevate rimosso

ambra-angiolini-05Caro lettore, so che, aprendo qualcuno di questi link, penserai: “Azz, questa l’avevo rimossa”. Ecco, grazie a noi ora ti è tornata in mente.

E magari ti toccherà canticchiarla mentalmente, contro la tua stessa volontà, per le prossime 48 ore.

TITOLO: “Sotto i raggi del sole”
AUTORE: Brusco
ANNO: 2003

“Piccole (o grandi) insofferenze… sul lungomare”. Alzi la mano chi non ha mai desiderato di girare in spiaggia, ad agosto, alla guida di un trattore.

TITOLO: “Gatto matto”
AUTORE: Roberto Angelini
ANNO: 2003

Volevo inserire un video d’Er Piotta, ma poi ho (ri)trovato questa chicca di catofilia musicale, regalataci dal tamar-belloccio Angelini. Cui, giuro, Wikipedia riconosce il titolo di cantautore.

TITOLO: “Gino ska”
AUTORE: Claudio Gregori
ANNO: 1996

Grandissimo pezzo – più demenziale che grottesco – degli LSD. Tutti a menare Gino, ma alla fine le botte le prende anche Giorgio. Indimenticabile.

TITOLO: “Exorcismo contro Satana e gli angeli ribelli”
AUTORI: Rottura
ANNO: 1995

Tamarria anni ’90 in salsa esorcismo – anzi “exorcismo”, con la x. Non sono riuscito a trovare su Youtube il video originale, con i personaggi che combattono sul ring.

TITOLO: “A”
AUTORI: Francesco Salvi e autori vari
ANNO: 1990

Se Angelini è “un cantautore”, Francesco Salvi è, per Wiki, un “artista poliedrico. Ah (anzi, “A”).

TITOLO: “T’appartengo”
AUTORI: vari
ANNO: 1994

L’ineffabile Ambra. Non era la più gnocca, non era la più sveglia, non era la più simpatica: il suo successo (disco di platino e 300.000 copie vendute) per me resta un mistero.

TITOLO: “Hir aj kam hir aj go”
AUTORE: Robert Peŝut (“Magnifico”)
ANNO: 2004

Tema: Ritrarre – in parole, musica e immagini – il perfetto pappone balcanico importatore di esseri umani. Svolgimento: Vedere video. Voto: 10 e lode.

TITOLO: “Saltellare”
AUTORI: Amadeus e i Ragazzi della curva
ANNO: 1991

La rima “curva-urla” e il coro da stadio “chi non salta [colori della tifoseria avversaria] è”, che aveva preso piede negli stadi italiani, citato malamente. Il nulla musicale e mentale.

TITOLO: “Fiki fiki”
AUTORE: Gianni Drudi
ANNO: 1995

Vedi finale del commento precedente.

TITOLO: “Luna di lana”
AUTRICE: Valeria Rossi
ANNO: 2003

Non c’è altra spiegazione: le sue droghe sono molto più pesanti delle nostre (cit.).

TITOLO: “Violentami”
AUTRICE: Jo Squillo
ANNO: 1981

“Violentami piccolò – sul metrò”. I Ramones de noantri (di plagi, citazioni musicali e imitazioni parliamo qui). Il tutto, con buona pace di Rape Me dei Nirvana. Commentare è impossibile.

Andrea Donna
@AndreaDonna

P.S.: potete usare questo articolo per vendicarvi di qualcuno, semplicemente condividendoglielo in bacheca su Facebook.

Annunci